header image
H O M E
- - - - - - -
R U B R I C H E
T E M I
V I D E O P E N S I E R I
CANTI DI MEDITAZIONE
- - - - - - -
AS VIAS DO ESPIRITO (En lingua portuguesa)
- - - - - - -
THE WAYS OF THE SPIRIT (In english language)
- - - - - - -
LOS CAMINOS DEL ESPIRITU (En idioma español)
- - - - - - -
WEGE DES GEISTES (Deutsch Sektion)
- - - - - - -
MARIOLOGIA
CATECHESI
SPIRITUALITA'
ARTE SACRA
- - - - - - -
CHI SIAMO
C O N T A T T A C I
L I N K S
LA PARTNERSHIP
FRIENDSHIP - Comments
FRIENDSHIP - Comments
- - - - - - -
RICERCA SUL SITO
- - - - - - -
(New) COOKIE POLICY
- - - - - - -
I NOSTRI BANNER
- - - - - - -
Licenza d'uso del portale
CANTO DI GIOIA

Buon Pastore

Il Signore è il mio Pastore:
non manco di nulla;
su pascoli erbosi mi
fa riposare,
ad acque tranquille
mi conduce.
Mi rinfranca, mi guida
per il giusto cammino,
per amore del suo nome.
Se dovessi camminare
in una valle oscura,
non temerei alcun male,
perchè tu sei con me,
Signore.

Canto di gioia

 

SOFFERENZA

Passione di Cristo

"Dio mio, Dio mio,
perchè mi hai
abbandonato?
Tu sei lontano
dalla mia salvezza":
sono le parole del
mio lamento.
Dio mio, invoco di
giorno e non rispondi,
grido di notte e
non trovo riposo.
Io sono verme,
non uomo,
infamia degli uomini,
rifiuto del mio popolo.
Da me non stare
lontano,
poichè l'angoscia
è vicina e nessuno
mi aiuta.

Sofferenza

PANE DI VITA

Pane di Vita

Frumento di Cristo
noi siamo
cresciuto nel sole di Dio,
nell'acqua del fonte
impastati,
segnati dal crisma
divino.
Cibo e bevanda di vita,
balsamo, veste, dimora,
forza, rifugio, conforto,
in te speriamo.
Illumina col tuo Spirito
l'oscura notte del male,
orienta il nostro cammino
incontro al Padre.

Eucarestia

INNO DI LODE
Immacolata Concezione Specchio di perfezione
Stella del mattino
Salute degli infermi
Rosa mistica
Madre del buon consiglio
Regina della famiglia
Consolatrice degli afflitti
Regina degli angeli
Vergine degna di lode
Regina della pace
PREGA PER NOI
Inno di lode
 
IL MAGISTERO

Sede Apostolica

"La vita senza Dio
non funziona"
BENEDETTO XVI°

Joannes Paulus II°  BenedictusXVI° 
Un'immagine
crescevi_anche_tu.jpg
Sito registrato


Confidiamo in Te 

 

Le Vie dello Spirito

 

  Joannes Paulus II

 

La Casa del Signore

 

Virgo Maria

 

 Benvenuti in www.viedellospirito.it

 

Madre Teresa di Calcutta

 

www.viedellospirito.it: il tuo portale cattolico

 

Padre nostro che sei nei cieli

 

Uniti nell'amore

 

Vie dello Spirito

 

 

 

H O M E arrow T E M I arrow Conoscere meglio Gesù arrow LA DONNA ISRAELITA DI FRONTE ALLA LEGGE
LA DONNA ISRAELITA DI FRONTE ALLA LEGGE PDF Print E-mail
Image

LA DONNA ISRAELITA
DI FRONTE ALLA LEGGE



Ci tornerà assai istruttivo approfondire la condizione della donna ebrea dei tempi del Salvatore, di fronte alla Legge fondamentale della vita d'Israele. Di per sé, basterebbe dire che non era nelle stesse condizioni dell'uomo. Ma questo, ormai non può stupirci più che tanto. Vediamolo nei particolari. Iniziamo con la conoscenza stessa di questa Legge, che tutti chiamiamo Bibbia ( anche se il termine strettamente parlando, si riferiva solo al Pentateuco, cioè ai così detti 5 libri di Mosè: Genesi, Esodo,Levitico, Numeri, Deuteronomio, che formavano la Torah.

Image

Ebbene, rabbi Eliezer, uno dei più famosi dell'epoca, dichiarava senza scrupoli: "Chi insegna +la Torah a sua figlia, le insegna il libertinaggio". E, ancora più chiaramente: " Meglio bruciare la Torah, che trasmetterla alle donne" (j. Sota III). Si cita un altro rabbino, Ben Azzai, che riteneva di non doversi vietare l'insegnamento alle ragazze, ma solo sulla tradizione orale: si tratta di prassi posteriore a Gesù. E' noto che scuole rabbiniche erano aperte solo per maschi.
Image
Almeno in un punto la condizione della donna poteva apparire privilegiata: che non era costretta ad alcuni obblighi, riservati agli uomini: i pellegrinaggi a Gerusalemme, in occasione delle principali solen¬nità ebraiche: pasqua, pentecoste, festa delle capanne. Ancora altre esenzioni di poco conto, e poi quella più importante: non era obbligata a recitare ogni giorno lo shema' o preghiera fondamentale dell'israelita: (Ascolta, Israele...).
Image
Nell'ambito della legalità, la sperequazione era ancora più evidente. Essa era sottoposta, come gli uomini, a tutto il rigore della legislazione civile e penale, inclusa la pena di morte. Sembra che potesse venir venduta come schiava, da parte del marito, anche a causa di un semplice furto. Generalmente, però, questa vendita era vietata. In compenso, non veniva considerata affidabile per quello che poteva dire o dichiarare, perché ritenuta bugiarda. Lo deducevano dalla frase della Bibbia, in Genesi 18,15, dove Sara, moglie di Abramo, mentisce ai tre angeli di Mambre. Lo storico ebreo-romano Giuseppe Flavio sa darci una spiegazione interessante: Le donne sono inaffidabili, "a causa della leggerezza e della temerarietà  del loro sesso"(Ant.IV. 8,15).
Image

Prima di vedere al prossimo articolo, di quali scarsi diritti godesse la donna israelita ai tempi del Signore, basterà concludere con una frase chiaramente beffarda, di una preghiera, raccomandata tutti i giorni agli uomini: "Lodato sia Dio, che non mi ha creato donna "( Tos Ber.Vl II ). C'è da chiederci cosa dicessero le donne, nella loro preghiera . Ma ce n'è abbastanza, per capire almeno due cose: la triste condizione sociale e religiosa in cui si trovarono la madre di Gesù e le "Pie donne" nonché l'audacia della innovazione introdotta dal Salva¬tore su questo particolare settore, dove l'equivoco sarebbe stato facile e la critica più severa. Dire che anche per questo non gliene siano nate delle noie, è non capire la mentalità di gente fossilizzata nelle abitudini, assurte a legislazione immutabile.
Image
La donna cristiana non finirà mai di ammirare la sua comprensione, evidente fin dagli inizi dell' azione messianica, e molto più la degnazione con cui la invitò a cooperare direttamente all'opera della salvezza dell'umanità. Anche se non sempre è stato facile capire l'importanza di scelte così illuminanti.
Image

Viedellospirito Don Lucio Luzzi Bella iniziativa questa di Aromys - Home fragrances sopratutto perchè va ad esaltare la figura di questi straordinari personaggi che hanno speso la loro vita per il prossimo e per la Chiesa. Oggigiorno è infatti raro vedere l'esaltazione dei Santi; mentre invece si prediligono sempre esempi e personaggi molto spesso discutibili. Viva Aromys allora!

www.aromys.it


www.aromys.it, ricordi dei Santi in essenze per ambiente
IL TUO VOLTO

 Mostraci il tuo volto, o Signore

Di te ha detto
il mio cuore:

"Cercate il suo volto";
il tuo volto, Signore,
io cerco.
Non nascondermi
il tuo volto,
non respingere con ira
il tuo servo.

(Salmo 27,8-9)

 www.viedellospirito.it

Gocce di vita

 Gesù di Nazareth

“Se voi amate solo
quelli che vi amano,
che merito ne avete?
Voi invece amate
i vostri nemici,
fate del bene…
La vostra ricompensa
sarà grande”.
(Lc. 6,32)

“Venite a me voi tutti
che siete stanchi
ed io vi darò
completo riposo…
e troverete pace
per le vostre anime”.
(Mt. 11,28)

“Non hanno bisogno
del medico i sani,
ma gli ammalati;
non sono venuto a
chiamare a penitenza
i giusti, ma i peccatori”.
(Lc. 5,31)

“Beati sarete voi
quando vi oltraggeranno
e perseguiteranno,
e falsamente diranno
di voi ogni male
per cagion mia.
Rallegratevi
ed esultate perché
grande è la vostra
ricompensa nei cieli”.
(Mt. 5,11)

“Il regno dei cieli è
come un granello di
senape, il più piccolo
di tutti i semi, ma
seminato che è
cresce e diventa il
maggiore di tutti e
fa rami si grandi che
gli uccelli del cielo
possono mettersi al riparo
della sua ombra”.
(Mt. 4,31)

“Se il granello di frumento
caduto in terra non muore,
rimane solo,
se invece muore,
produce molto frutto”.
(Gv. 12,21)

"Chi ama la sua vita la perde
e chi odia la sua vita
in questo mondo la
conserva per la vita eterna”.
(Gv. 12,23)

“Il vento spira dove vuole,
e ne senti la voce;
ma non sai di dove viene,
né dove vada;
così di ognuno che
è nato dallo Spirito”.
(Gv. 3,8)

“Perché osservi il bruscolo
che è nell’occhio di
tuo fratello, e non scorgi
la trave che è nell’occhio tuo ?”.
(Lc. 6,41)

“L’uomo dabbene, dal buon
tesoro del suo cuore,
trae fuori il bene,
mentre il perverso, dal suo
cuore pervertito,
trae cose perverse”.
(Lc. 6,45)

“Popolo mio, che male ti ho fatto?
In che cosa ti ho contristato?
Se ti ho fatto del male, percuotimi,
se non ti ho fatto del male
perché mi tratti così?”.
(Lamentazioni)

"L’uomo pio è scomparso dalla terra,
non c’è più un giusto fra gli uomini:
tutti stanno in agguato
per spargere sangue;
ognuno dà la caccia al fratello".
(Michea 7,1)

"Non gioire nella mia sventura,
o mia nemica!
Se sono caduto, mi rialzerò;
se siedo nelle tenebre,
il Signore sarà mia luce".
(Michea 7,8)

"Uomo, ti è stato insegnato
ciò che è buono e ciò che
richiede il Signore da te:
praticare la giustizia,
amare la pietà,
camminare umilmente
con il tuo Dio".
(Michea 6,8)

"Signore da chi andremo?
Solo Tu hai parole di
vita eterna".
(Gv. 6,68)

Vangelo di Giovanni 
viedellospirito

TU ES PETRUS
Santo Padre
Sei la nostra guida:
 su di noi puoi contare. 
Beatissimo Padre
PARTNERSHIP

noicattolici 

Portale Cattolico Italiano

Siamo presenti
sul portale nazionale
www.noicattolici.it  
con i nostri "Videopensieri"
e "Canti di Meditazione" 

Le Vie dello Spirito

 

Santo Spirito

 

La Casa del Signore

 

Le Vie dello Spirito

 

San Pio da Pietrelcina

 

La nostra salvezza

 

Fonte di Vita

 

Santa Croce

 

 Battesimo di Gesù

 

www.viedellospirito.it